IT
Lavora con noi

Serenissima Ristorazione festeggia San Valentino: “Prendiamoci a cuore”, i consigli per il benessere cardiovascolare

La salute inizia da ciò che portiamo a tavola e dipende dalle scelte alimentari che facciamo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sostiene, infatti, che un terzo delle malattie cardiovascolari e tumorali possa essere prevenuto con un regime alimentare corretto. Ecco perché è importante fare attenzione a ciò che mangiamo. In questo, Serenissima Ristorazione è da sempre impegnata con piatti sani ed equilibrati che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. Lo facciamo anche a San Valentino, giorno in cui ancor di più “AlimenTiAmo” il cuore con cibi sani, a basso contenuto di sale e preparati in modo semplice e naturale.

Quali sono gli alimenti che fanno più bene al cuore? Il pesce è sicuramente uno di questi, in particolare sardine, palamita, aringa, sgombro, alici, merluzzo, salmone e pesce spada: tutti ricchi di acidi grassi Omega-3 che hanno un effetto positivo sulla concentrazione dei grassi nel sangue, riducendo i livelli di trigliceridi e colesterolo totale e aumentando il colesterolo “buono” HDL. Gli Omega-3, inoltre, contribuiscono a mantenere la pressione sanguigna a livelli ottimali. La raccomandazione è mangiare pesce due o tre volte a settimana.

Anche i cereali, soprattutto integrali, sono utili per un cuore sano: pane, pasta, riso, orzo, avena e quinoa sono ricchi di fibre che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”. I legumi (ceci, lenticchie, fagioli, piselli, fave) sono invece una fonte importante di proteine, sali minerali e fibre e andrebbero mangiati due o tre volte a settimana.

La verdura è un altro alimento che non deve mai mancare. È possibile mangiarla fino a cinque volte al giorno, preferendo verdure a foglia verde (lattuga, spinaci, broccoli, cavolfiori) che contengono vitamina K. Altra scelta salutare è la frutta fresca, ricca di vitamine e sali minerali che proteggono il cuore e le arterie. Quella secca, invece, come noci, nocciole e mandorle, apporta acidi grassi Omega-3 e vitamina E: il consumo consigliato è una porzione da 10-15 grammi al giorno. Anche il cioccolato fondente può essere una buona scelta, se consumato con moderazione, perché è ricco di flavonoidi, potenti antiossidanti che favoriscono l’elasticità dei vasi sanguigni.

Quali sono, invece, gli alimenti da evitare? Uno di questi è il sale per il suo effetto negativo sulla pressione arteriosa. Oltre all’utilizzo nella preparazione dei cibi, può essere “nascosto” negli alimenti trasformati quali salumi, snack, cibi in scatola e dadi per il brodo. Il consiglio è insaporire i cibi con spezie ed erbe aromatiche, così da ridurre l’assunzione di sale, e cercare di non superare i 5 grammi al giorno. Per il benessere del cuore, inoltre, occorre limitare il consumo di carni rosse e alcolici.

Insieme all’alimentazione, nella prevenzione delle malattie cardiovascolari ha un ruolo importante anche il mantenimento di uno stile di vita sano: peso corporeo adeguato, attività fisica regolare ed evitare il fumo sono alcuni dei fattori da tenere a mente. Per uno stato di salute ottimale c’è bisogno soprattutto di consapevolezza, per questo in Serenissima Ristorazione poniamo attenzione alla divulgazione scientifica. Più sappiamo, più ci amiamo!

Articoli correlati

Le pillole della Dietista di Serenissima Ristorazione: impastare la pizza con i bimbi

In questi giorni si cerca di valorizzare tutte le attività che si svolgono in casa e una modalità per tenersi...

Le pillole della dietista di Serenissima Ristorazione: quale merenda portare in tavola?

In questi giorni più che mai, in famiglia ci si trova a poter preparare merende sane per grandi e bambini....