IT
Lavora con noi

Tempo di Pappe: L’INIZIO DELLO SVEZZAMENTO

Come capire quando il bambino è pronto per essere svezzato? C’è un tempo preciso in cui iniziare lo svezzamento? In che modo occorre cominciare?

La rubrica “Tempo di pappe” di Serenissima Ristorazione nasce per accompagnare genitori, nonni, zie e baby-sitter in un momento importante nella crescita del bambino, come lo svezzamento. Con la dietista di Serenissima Ristorazione, Laura Rossl, ogni venerdì verranno dati accorgimenti, consigli e ricette per affrontare in serenità uno degli step di crescita più importanti.

Quando iniziare lo svezzamento?

Non esiste un momento preciso e uguale per tutti i bambini in cui iniziare lo svezzamento. L’Organizzazione mondiale della sanità consiglia l’allattamento al seno esclusivo nei primi 6 mesi di vita: “Laddove non sia possibile attendere i 6 mesi – specifica il Ministero della salute – il divezzamento non dovrebbe avvenire prima della diciassettesima settimana e comunque non oltre la 26esima”. 

I segnali del bambino

Esistono però dei segnali utili a capire se il bambino è pronto ad approcciarsi alle prime pappe, ovvero se ha almeno 6 mesi, è in grado di stare seduto da solo e con la schiena eretta e dimostra interesse al cibo. “È importante – spiega Laura Rossl di Serenissima Ristorazione – che il bambino abbia perso il riflesso di estrusione, ovvero il riflesso innato a espellere dalla bocca ciò che è diverso dal latte materno”. 

L’importanza dell’ambiente

Un altro aspetto importante riguarda l’ambiente circostante durante il pasto: il bambino deve essere seduto in maniera confortevole, non deve avere distrazioni (ad esempio la tv accesa) e deve essere incoraggiato verbalmente a sperimentare, anche attraverso la manipolazione diretta degli alimenti somministrati. 

La quantità e il rifiuto

È consigliabile non insistere se il bambino non vuole più mangiare, in quanto il bambino è assolutamente in grado di regolarsi nei meccanismi di fame e sazietà.

Se il bambino non vuole mangiare un determinato alimento, è consigliabile non insistere, ma piuttosto riproporlo nei giorni a seguire.

Quali possono essere i pericoli?

Una delle principali paure nell’affrontare l’inizio dello svezzamento è il rischio di soffocamento. Secondo Serenissima Ristorazione, è utile che tutte le persone che si prenderanno cura del bambino (mamma, papà, nonni…) facciano un corso di disostruzione pediatrica delle vie aeree che periodicamente sono organizzati gratuitamente presso ospedali, Croce Rossa, consultori.

La tipologia di alimento

È importante inoltre offrire cibo in sicurezza rispettando le indicazioni per il taglio degli alimenti e facendo attenzione a determinati alimenti che non devono essere somministrati almeno fino ai 4-5 anni di età del bambino.

La sicurezza dell’esperienza

Tutti i cuochi e gli operatori delle mense scolastiche di Serenissima Ristorazione sono addestrati alla manipolazione e taglio degli alimenti proposti nei menu, secondo i criteri di sicurezza previsti dal Ministero della Salute (leggi qui).

Il video del Ministero

Il Ministero della Salute ha creato un video per capire l’importanza del taglio: clicca qui

 

Articoli correlati

Le pillole della Dietista di Serenissima Ristorazione: il gioco della “scatola magica”

Questa settimana, per la rubrica dedicata alle pillole della Dietista, Serenissima Ristorazione ha chiesto consiglio alla Dott.ssa Alice Facco, specialista del...

Le pillole della dietista di Serenissima Ristorazione: quale merenda portare in tavola?

In questi giorni più che mai, in famiglia ci si trova a poter preparare merende sane per grandi e bambini....