IT
Lavora con noi

Serenissima Ristorazione per il “No Diet Day”: promuovere una cultura dell’accettazione e del rispetto reciproco

Il 6 maggio si celebra il no diet day (giornata senza dieta), un’occasione per sensibilizzare le persone ad accettare se stessi e gli altri così come sono e di riconoscere l’importanza della loro individualità senza giudizio e senza pressioni sociali dando valore alle diversità in ogni forma in cui si presentino.

Questa giornata nasce da Mary Evans Young nel 1992, una donna che ha sofferto di anoressia e ha deciso di sostenere gli uomini e le donne di tutto il mondo sensibilizzando sull’importanza di apprezzare la diversità delle diverse forme del corpo, di educare le persone ad avere corretti stili di vita e alimentari e che abbiano almeno un giorno di pausa dalle loro diete.

Serenissima Ristorazione si impegna da sempre a diffondere corretti stili di vita e alimentari: una dieta varia, sana e rispettosa delle specifiche necessità alimentari di ciascuno è alla base del proprio servizio e dei percorsi di educazione alimentare che vengono svolti all’interno delle scuole e aziende.

L’azienda vicentina per celebrare quest’importante giornata, mercoledì 3 maggio, ha creato una diretta sul proprio profilo Instragram invitando come ospiti Yari Rossi, Dottore in Scienze della Nutrizione Umana, per parlare di come si è evoluto il concetto di dieta, spesso associato a restrizione alimentare piuttosto che a stile di vita, Aurora Caporossi, Founder di Animenta, per raccontare come rigidi schemi alimentari possano influire sull’insorgenza di un disturbo del comportamento alimentare e quanto i social diffondano abitudini alimentari scorrette o diete fai da te mostrando fisici “perfetti” e magri e infine Giuseppe Magistrale, Psicologo e Psicoterapeuta del Centro DCA di Bari, per affrontare tutti i temi legati al cibo, alle emozioni e ricordare che il benessere non è legato al peso e quanto le diete restrittive possano effettivamente causare seri danni alla salute.

Il no diet day invita a lasciare alle spalle il pensiero secondo cui bisogna essere perfetti per la società, ed abbracciare l’idea che tutti i corpi sono perfetti in quanto diversi tra di loro e che non esiste un unico standard di bellezza – dichiara Laura Rossl, Dietista di Serenissima Ristorazione –  e siamo convinti che solo attraverso la promozione di una cultura dell’accettazione e del rispetto reciproco possiamo creare un mondo più felice e sano per tutti.

In occasione del “No Diet Day” Serenissima Ristorazione vuole incoraggiare tutti a riflettere sulla propria relazione con il cibo e con il proprio corpo, adottando un approccio più equilibrato e compassionevole nei confronti di se stessi e degli altri.

Articoli correlati

Le pillole di Psicologia di Serenissima Ristorazione: l’esercizio del “Barattolo della felicità”

Il nostro ultimo appuntamento con le pillole di Psicologia di Serenissima Ristorazione, lo spazio dove leggiamo i preziosi consigli della...

Serenissima Ristorazione: 5 pillole di Psicologia per aiutare i bambini a vivere serenamente questo periodo

Anche questa settimana il consueto appuntamento con le pillole di Psicologia di Serenissima Ristorazione, grazie ai consigli della Psicologa Dott.ssa Annunziata Lettiero su...